Archivio | I cloni di Berlusconi RSS for this section

EXTRA – esistono!

da ResPubica:

“La parola compagno esiste”, aveva assicurato Bersani a un operaio sardo

solo che è l’operaio sardo che non esiste (o forse Bersani non esiste).

(giuro, presto scriverò qualcosa che riguardi anche la spagna)

EXTRA – Dubitare Disobbedire Trattare

Perdere, e Perderemo!

A VOI!

Se avanzo sparatemi, se indietreggio seguitemi.

Ripareremo le reni alla Grecia.

Italia agli stranieri!

Il Duce ha sempre torto!

Meglio cento giorni da pecora che un giorno da leone.

MI INTERESSO!

Marcire per non marciare.

Maledici devotamente Dio ogni giorno perché ti ha fatto italiano.

Vivere noiosamente!

Disordine ed insubordinazione.

Eja Eja, quaquaquà.

Antifascista --> Fascista alla rovescia.

Ciao, è il 25 Aprile 2010 e per prima cosa buon compleanno BaBel, che in questo momento è sicuramente alle prese con qualche buffo incidente di viaggio nei remoti angoli della Turchia, paese meraviglioso per il suo essere totalmente privo di fascisti. Magari poter dire lo stesso dell’Italia.

Oggi in Italia si festeggia la Liberazione dal fascismo, movimento popolare di bruti e bifolchi che ha governato l’Italia dopo aver vinto regolari elezioni ed aver ucciso e minacciato di morte ogni opposizione. Non necessariamente in quest’ordine.

Il fascismo è stato poi riccamente esportato in ogni parte del mondo, come delizia del buon gusto italiano ed è stato ammirato da molti (tra cui anche capi di stato come Winston Churchill) prima che questi molti si rendessero conto che, sì, ordine e disciplina aiutano nella gestione dello stato, ma se questi li fai amministrare ad un apparato corrotto e nepotista, incentrato su un’unica figura mitica di riferimento incarnata dall’uomo della provvidenza di turno, quello che salta fuori è uno schifo. E che se non stai attento questo grosso carrozzone pieno di camicie nere dopo un po’ si monta la testa e crede di essere un impero e dichiara guerra, che so, alla Francia e all’Inghilterra. È carino notare come la Francia abbia poi firmato la resa ai tedeschi ma non agli italiani, essendo questi riusciti, dopo infiniti sforzi bellici, a penetrare solo sei kilometri nel territorio francese a scapito di grandissimi sforzi e risorse. Poveri coglioni : )
Dicevamo, 25 Aprile 2010, sessantacinque anni dopo la Liberazione del paese da parte degli amici Alleati e da parte della Resistenza. Chi è la resistenza? Lo sapevano bene Ohm e Pasolini, ma Ohm aveva altre cose per la testa e quindi lasciamo la parola a Pier Paolo.

«La Resistenza e il Movimento Studentesco sono le due uniche esperienze democratico-rivoluzionarie del popolo italiano. Intorno c’è silenzio e deserto: il qualunquismo, la degenerazione statalistica, le orrende tradizioni sabaude, borboniche, papaline.»

Pier Paolo Pasolini

Io la Resistenza non l’ho fatta, perché sono nato dopo, e del non averla dovuta fare ringrazio moltissimo quelli che l’hanno fatta, come i Nonni che ancora se gli chiedi come fosse vivere in quegli anni gli vengono gli occhi lucidi, o come Sandro Pertini che è per me un modello di riferimento umano senza pari.

Ora prendete quest’uomo e confrontatelo con un suo collega contemporaneo. Uno che firma tutto. Uno che non ha fatto la Resistenza. Vi renderete conto che ci manca qualcosa. Ci manca un partigiano come presidente [cit.]. E ci manca ancora poco, temo.

Grazie Resistenza, grazie Sandro, auguri BaBel.

Non fatevi fregare il 25 Aprile da chi parla di riconciliazione, o da chi si dimentica di citare la Resistenza. Sono solo delle facce di merda ridipinte : )

Baci.

PS: Grazie a Franz, Tore, Khorne, per l’aiuto nella realizzazione degli slogan di propaganda antifascista (fascista alla meno uno) di questo capitolo.

BÖLUM 23_ Facciamo Festa (Nazionale)!

BUON ÇOCUK BAYRAMI!

Il 23 Aprile in Turchia si festeggia il giorno del bambino, che poi è anche festa nazionale o dell’indipendenza.

E dato che è uno dei pochi giorni di festa in questa terra di stacanovisti,

ce la godiamo alla grande!

Infatti è pomeriggio

e sono ancora a letto

che decido la playlist e

con quale piede iniziare la giornata.

Questa data viene riconosciuta come Festa Nazionale dell’Indipendenza

dal 1920,

cioè da quando Mustafa Kemal firmò il documento che sancì il passaggio

da comunità religiosa (BUHH)

a nazione laica (OLEEE!).

Mentre viene dedicata ai bambini dal 1929

quando sempre M.K decise che i bambini sono il futuro delle nazioni (ma guarda un po’!)

dichiarandola: Giornata dedicata ai primi bambini del mondo,

ah! perplessità!

La supremazia dei bambini turchi sul resto del mondo.

(vedi la lotta dei cuscini);

ad Ankara si svolgono manifestazioni ludiche

dove vengono invitati bambini da tutto il mondo

ma solo per essere sacrificati in onore del Grande Bambinone Turco

di cui non dispongo di immagini

perchè è una Cazzata.

In Italia invece a breve il Grande Capo Silvio Sorriso Smagliante

dopo aver battuto il cancro

dato una velina a ogni italiano

e essersi mangiato il nostro cervello con LaRussa e una bottiglia di chianti (le favette no, fanno fare le puzze)

istituirà il Grande Giorno dell’Indiano

della durata di 364 giorni.

La Grande Maggioranza Italica

potrà finalmente praticare lo “sticazzismo” o “menefottismo”

(ai migliori una fornitura annuale di libri di Vespa)

senza che

la Piccola Minoranza Italica

urli alla dittatura

(verrà soppressa con una fornitura annuale di libri di Vespa).

AUGH!


DÍA 42 – papi

tornavo a casa

e sul bar sotto casa

ma proprio la porta accanto

(si prende anche la wifi del bar in cucina)

c’era una lavagnetta con su scritto

el cajito preferito de SILVIO BERLUSCONI
lasciate che le bambine vengano a me

(in italiano la seconda frase…)

senza parole.

EXTRA- Anarchia in redazione

Mi scuso per l’assenza prolungata.

Il redattore è sparito, si vocifera sia entrato nella setta dei Dervisci Roteanti che abbia iniziato a girare e non si sia

ancora fermato.

Prima di sparire nel nulla ha venduto la testata EMFD e la rubrica LPFD alla Mondadori®.

Si è inoltre scoperto un capitale depositato in una banca svizzera ma di Skopje a nome di un certo Luigi Nevermore Renna cointestato con un certo Lucha.

Lo sapevo, gli affari che mi propone il mio amico (vd.presentazione) sono più oscuri della maschera di Darth Vader.

In redazione solo l’Anarkia©.

E qualche topo.

DAY 68 – Mondi Incantati

Ciao, sono stato a Coney Island questo weekend. È bella e tremenda come una diva del cinema muto da vecchia.

ci_lunapark2

Conoscete Coney Island? Almeno per sentito dire? Una volta c’era il Luna Park. Sì, intendo proprio il Luna Park, quello che poi ha dato il nome ai parchi di divertimento con cose colorate e palloncini da far scoppiare. Il nome ha preso spunto da un libro di Verne che ho letto quando ho passato l’estate 2003 in ospedale e che mi è piaciuto molto. Avete mai letto qualcosa di Verne? È un figo. Leggete 20.000 Leghe Sotto i Mari e Giro del Mondo in 80 Giorni, per cominciare. A me basterebbe vederne una di Lega in fondo al mare. Per quanto riguarda il Giro del Mondo, 80 giorni non bastano. Meglio fare programmi a lungo termine : )

La sera sono stato invece ad un party fighissimo nel lower east side dove, tra le altre cose, c’erano un tipo vestito da medico da campo scozzese della seconda guerra mondiale, con kilt, elmetto e tutto, un tipo che infilava la gente dentro palloncini enormi grazie ad un compressore fatto apposta, pin up assortite, gente che si faceva legare ed appendere al soffitto e/o frustare (ed era comunque molto gentile se la interrompevi per chiedere dove fosse il bagno. Per quanto fosse difficile dare indicazioni, a seconda dei casi.) e tutte quelle cose che ti aspetteresti più da un film/romanzo sui vampiri che altro. Ci sono finito perché mi ci ha invitato una delle mie amiche americane che è del giro della scena fetish/BDSM under 35 newyorkese e mi sono divertito tantissimo. Mi ha colpito vedere quanti avvocati facciano parte della suddetta scena. Dev’essere una cosa di forma mentis. Probabilmente cercano espiazione, in qualche modo :)

L’unico altro italiano è Vito, un ragazzo gentilissimo che da 13 anni vive in America e si guadagna da vivere facendo performance di bondage in giro per il mondo. Pare sia parecchio famoso nella scena a livello mondiale. Abbiamo fatto due chiacchiere e mi ha dato un po’ di consigli sulla vita negli States e tutto quanto. Ora so che tipo di corda puoi infilare nell’asciugatrice a gettoni senza che si rovini. Voi lo sapete? : )

Non che ci fosse niente di realmente eclatante al Suspension Party: mica era un’orgia. C’era un sacco di gente tranquilla e rilassata che faceva un po’ quel che gli pareva. È qualcosa da provare, ve lo assicuro. Per la cronaca io ero vestito banalmente come mi vesto di solito (camicia nera, cravatta nera, pantaloni grigi, anfibi) e ne ho approfittato per dare anche io qualche pacca sul sedere a qualcuno. Una volta che sei a bordo devi fare la tua parte, altrimenti pensano che sia strano :)

Scherzi a parte, sono rimasto molto colpito per la tolleranza e la mancanza di discriminazione: c’era un sacco di gente dai 20 ai 50, spesso vestita in modo improbabile e tutti tranquillamente amabilmente parlavano dei propri hobby, o di qualunque altro argomento comune, salvo poi ogni tanto fermarsi a curiosare mentre qualcuno si metteva ad esibire un po’ di shibari.

esempio di shibari. In realtà è meno complicato di quanto si pensi.

esempio di shibari. In realtà è meno complicato di quanto si pensi.

Ah! A Coney Island ho mangiato un hotdog da Nathan’s Famous! Nella leggenda il signor Nathan è l’inventore dell’hotdog New York style, in realtà è semplicemente un posto dove dal 1916 si tenevano contest di “chi ne mangia di più senza morire”. Ora l’azienda è quotata al NASDAQ e non è sicuramente più gestita dal signor Nathan. Leggenda vuole sia morto in un epico scontro contro un giovanissimo Giuliano Ferrara nel 56. Il giovane avversario non si è mai ripreso completamente. Come ben evidente.

Nathan’s, Coney Island, Little Italy ed un po’ tutti i luoghi magici ed incantati dell’immaginario americano sono morti o quantomeno sono una brutta copia di se stessi, però ci sono nuove leggende che nascono ogni generazione. Ogni comunità crea i suoi mondi incantati e li mantiene in funzione sinché sono sani e meravigliosi, poi li chiude. O li vende. O li quota in borsa. L’Italia rischia di fare la stessa fine, temo. Con la differenza che più che al NASDAQ ci quotano al mercatino delle pulci :/

Ah, Lunedì era il Columbus Day. Guardate che hanno fatto dei geni alla parata quando La Russa ha fatto vedere il suo profilo italico alla Balbo sulla Maserati bianca circondata da ceffi orrendi :)

Una cosa bellissima degli States è che sinché sei pacifico e non rompi il cazzo a nessuno sei libero e tutelato nel tuo manifestare il tuo modo di pensare. Che sia girare con un cartello davanti ad una manifestazione o farsi sciogliere la cera sulla schiena da una ragazza (poco) vestita da infermiera di plastica. Notate la poliziotta che ferma l’italiano dei servizi che va a rompere il cazzo al contestatore :)

In effetti tutta l’America è un grande Luna Park pieno dei suoi piccoli parchi a tema. L’importante è non rompere il cazzo agli altri partecipanti, non fare domande sulle società segrete di chi governa ed avere i soldi per pagare il biglietto. L’assicurazione sanitaria è opzionale. State attenti a non farvi male, quindi.

Torno a Pisa il prossimo sabato e ci sarà Una Festa Della Madonna™ . Senza bondage, però. In linea di massima, almeno.

Quindi, fate tutti attenzione:

Sabato 17 Ottobre 2009, ore 21.30 fino all’alba successiva.

via Xxxxxxx Xxxxx Yy, Pisa, campanello di SOPRA.

Se portate una bottiglia la festa dura di più :)

(L’Indirizzo verrà rivelato Sabato. Stay tuned)

Per gli amici di Facebook, ecco il link all’evento. Ricordatevi di compilare il RSVP. Sarà il nostro piccolo mondo incantato. Speriamo non finisca subito in merda vada troppo male :)