Capìtulo 1_ Non è un paese per stranieri.

(Quanto vale 1 real?

1 real vale 0.44 euro)

Del Brasile si dicono tante cose.

e dei brasliani ancora di più.

per non parlare delle brasiliane accessoriate e non.

Vado a vivere in Brasile!

(sasueeeeraaaa brigiiigggitte bardò bardòòòò a e i o u ipsilooon, a saugiagi, a praaaia a samba)

Poi atterri.

E scopri nell’ordine:

– il Brasile non è economico e se lo zio del brazile millanta la sua fazenda e il suo stile di vita anni ’50. Mente.

– Se permanete per più di 90 giorni.

SAPPIATELO: sarete ricercati e deportati nella più vicina prigione a sbucciare cocco.

– Se non avete intenzione di sposarvi e/o aprirvi un’azienda in Brasile non avete il CPF.

Cosa NON potete fare?

Faccio prima a dirvi quello che potete fare:

Sbucciare cocco.

– Affittare casa? Scordatevelo.Ve lo ripeto non avete il CPF!

Trovare casa a San Paolo è facile. a Napoli.

Trovare casa a Sao Paulo è impresa per pochi. o comunque non per studenti/lavoratori forzati senza paga e senza gloria.

Per soli 600 reais vi si proporranno camere da condividere con almeno altre due persone, bagno in veranda,tetto in eternit

e doccia con pompa in giardino. Il ragazzo della via Gluck, praticamente.

Alcuni annunci sono trappole per bambini affamati, la casa è fatta di pan di zucchero,

ma dentro si trova una vecchia semi-morente, pullulante al pensiero che le pagherete 550 reais+spese

per soggiornare nella stessa camera con le foto dei suoi parenti defunti nella lontana depressione del ’29.

In Brasile va molto di moda un modo per dividere casa: La Republica.

Republica Feminina. Solo ragazze

Republica Masculina. Solo uomini

Mista. Mista.

Negli anni l’idea della condivisione della casa è andata degenerando

fino a creare lazzaretti per studenti.

Case da 12 persone con 2 (due) bagni.

Cucine ricavate nel sottoscala.

Lucchetti alle porte di cartongesso.

Per la modica cifra di 500-600-700 reais. Chiavi (del lucchetto) in mano.

Quindi scopri che Sao Paulo per affitti è la seconda città più cara dopo:

NEW YORK,NEW YORK.

Alcune dritte per affittare casa a Sao Paulo (sine CPF)

il sito con più annunci è: http://www.easyquarto.com.br

richiede iscrizione o niente dati degli utenti che affittano.

altrimenti il divino maestro Google digitando le parole magiche: alugar quarto em Sao Paulo

vi manderà a: http://sao-paulo.vivastreet.com.br/ e/o  http://www.olx.com.br/

Leggende:

(i) a Sao Paulo le donne non sono quelle che ci fanno vedere in tivù. Sono grassocce e usano smalti improbabili

con ciabatte animalier di plastica.

(ii) le ragazze hanno lo stesso problema. o quasi.

(iii) a Sao Paulo che tu sia bella, brutta, scofanata o ben equipaggiata non conta.

gli uomini si sentono in dovere di dirti che sei uno splendore e/o nel caso squadrarti davanti dietro ai lati.

(il referto della radiografia arriva dritto a casa)

(iv) la metropolitana di Sao Paolo è pulita, veloce e nessuno ti tocca il culo.

(v) la gente (a gente- fon: a jenji) non balla la samba per strada. per ora quella leggenda rimane a Rio.

(vi) l’esercito non va per strada a sparare a tutti i barboni. i poliziotti vanno a cavallo e in bici e usano la spada

(vii) Sao Paulo NON è la capitale del Brasile.

(viii) Sao Paulo non ha spiaggia. Quella è Rio. E anche il Cristo. è Rio. e anche la ragazza era di Ipanema.Rio.

Cose (in) Utili.

Permanenza oltre i 90 giorni. 

Il visto turistico vale 90 giorni e può essere prorogato presso la polizia federale della città di soggiorno di altri 90.

Se invece intendete spendere in Brasile più tempo e non volete sposarvi o aprire un’attività l’unica soluzione è

il girone del Consolato e della sua burocrazia. Pregherò per voi: http://www.conssanpaolo.esteri.it/Consolato_SanPaolo

CPF : Cadastro de Pessoas Físicas

è quasi come il nostro codice fiscale, solo che senza di questo non puoi:

comprare o noleggiare un’auto

comprare o affittare un appartamento

comprare cellulare e sim

e tutto ciò che implica comprare.

è come avere la dichiarazione dei redditi sempre in tasca.

Il Brasile non è un paese per evasori.

Tag:, ,

2 responses to “Capìtulo 1_ Non è un paese per stranieri.”

  1. Frida says :

    Sono preoccupata:

    *dall’eternit
    *dall’animalier ciabattante in plastica sopra ogni altra cosa
    *dalla sconsolante carenza di fanciulle belloTCHe in favore di donnine grassoTCHe
    *dalle foto dei defunti del ’29.

    QUINDI dimmi dove ti posso recapitare:

    *tantissimi lego per farti una casina pret-à-porter
    *un paio di ciabatte deFonseca con improbabili animaloni di peluche sopra, così tutti rimarranno abbacinati dalla novità e ti venereranno come distruttore dell’animalier di cui sopra
    *fanciulle nniocche
    *pali di frassino ed agli, si sa mai che i defunti del ’29 si sveglino

    Baci baci baci :* :* :*

  2. BabeL says :

    Prego recapitare il tutto presso il quartiere più chic e gay di Sao Paulo,dove tutto è squisitamente superHomo, persino il portiere del palazzo e il tuo padrone di casa ti fa i complimenti perchè non hai le rughe..Ay que vida!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: