EXTRA_ Uscite di sicurezza.T

Ebbene si, sono in Italia.

Com’è stato il rientro? Traumatico.

–  °C sull’aereo Blu-Express? 12 °C.

– Italiani in sala d’aspetto che parlano in dolby sorround con il loro Black Berry? Troppi.

“ma come non ti ricordi il bruuuuuuuunch con l’Ing.Meneguzzi”

“Certo Dottore organizzo io il brain storming..”

“No ma cara sono impegnata, dopo il massaggio thailandese e i fanghi del Gange devo tritare manioca per la mia cena vegan-brasiliana”

(Aaaaaaaaaaaaaaaaaaah, e io che litigavo con il SUDOKU per un attimo ho pensato di traffigermi la giugulare con il rapidografo punta 0,3)

– Troppe erre ammosciate, io che ne uso almeno 3 alla volta per stare sicura.

Prima tappa. Milano.

Decompressione,

un atterraggio direttamente nel giardino di casa sull’isola

avrebbe potuto provocare seri problemi al sistema nervoso.

A Istanbul ho lasciato:

– 12 kg di vestiti/ 9 kg di scarpe (fossi stata XX non sarebbe successo)

– il Borek della domenica mattina

– il sapore inconfondile della vodka turca. Formalina è bello!

– non capire le pubblicità

– non capire i negozianti

– non capire gli amici indigeni

– non capire un tubo.

– lo smog di Mecidiyekoy

– il traffico di Mecidiyekoy

– il venditore di tavuk doner ustu pilav

– il ristorante IMRE. Grande amico degli studenti senza soldi.

– Il Gattaro

– la Gattara

– il Muezzin stonato di Mecidiyekoy.

– le sorprese del destino dell’ultimo minuto.  Con colonna sonora reggae.

Torno in Turchia:

– a settembre

– per le sorprese del destino dell’ultimo minuto. Con colonna sonora reggae

– per i 12kg di vestiti/9 kg di scarpe

-per stare a Besiktas

– per visitare San Salvatore in Chora dentro.

– per visitare Gaziantep e mangiare solo baklavà per una settimana.

– perchè mi mancheranno i metal detector all’ingresso del supermercato.

Penso che mi mancherà svegliarmi la mattina con l’umore nero e dover salutare 13 persone, a volte di più in almeno 4 diversi idiomi.

Vi starete chiedendo come mai l’articolo appaia nella sezione EXTRA della Lonely Planet for Dummies.

Ebbene, nonostante sia in suolo italico da 24 ore i miei racconti sulla Turchia non sono finiti.

Ancora non vi ho svelato tutto e proprio tutto sulla cultura dei nipoti degli Ottomani.

Spero ti tornare presto (circa ottobre 2010)

con i racconti dal Regno delle Moules Frites.

Barbara “Babel”

Tag:

One response to “EXTRA_ Uscite di sicurezza.T”

  1. giallosanmarino says :

    …..ben tornata????? ;) _marY

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: