DÍA 189 – pastinaca

ho scoperto una verdura nuova.

ieri sono andato a ritirare una borsa di verdure vari latti&latticini ad un gruppo di consumo al posto di una mia coinquilina che è momentaneamente in Palestina (si, è una moda). e dentro, ci ho trovato questa:

La Pastinaca

Signore e Signore, ecco a voi la Pastinaca! (TA-DAN!)

Dopo lunghe ricerche su internet ho scoperto chi era. Tradizionale nella cucina povera, è sparita a seguito della standardizzazione dei tuberi e all’avvento di MacDonald, nonché la caduta del muro di Berlino. In cucina, si comporta come se fosse un incrocio tra una patata ed una carota.

Una patota.

Sono cose che succedono almeno una volta nella vita, per qualcuno due.

Tag:, , ,

3 responses to “DÍA 189 – pastinaca”

  1. Nevermore says :

    A proposito della standardizzazione dei tuberi, sapevi che le carote non sono arancioni?

    È una storia carina: le carote in origine sono bianche e viola, infatti se ti capita di vedere qualche vecchia stampa di ortaggi le trovi raffigurate di quel colore. Io ne ho avuta una in cucina da mia nonna per una vita e solo poco tempo fa mi sono spiegato il perché la carota fosse viola.

    Da dove arrivano allora le carote arancioni? Le carote arancioni arrivano dall’olanda, dove sono state selezionate da un simpatico contadino per farne omaggio alla casata regnante (di cui l’arancione è il colore). Il vantaggio è che le carote arancioni sono ricche di beta carotene e, un po’ per il colore figo, un po’ per le virtù alimentari, si sono diffuse rapidamente nel resto del mondo soppiantando quelle non betacarotenate.

    In più posso dirti che la mucca non esiste, è frutto della selezione umana : )

    W l’intromissione dell’uomo nella selezione naturale! : D

    • lucha says :

      si, studiando la storia della pastinaca, ho scoperto anche questa sordida storia delle carote che non sono arancioni… pare che infatti una volta non era facile distinguere pastinaca e carota.

      Come la storia che i tulipani li hanno selezionati perché avessero le strisce colorate di più colori rispetto a quello base dei petali (facevan più fico), però questo era l’effetto di un virus e quindi hanno selezionato le varietà più deboli e questo è perché oggi i tulipani sono fiori così delicati….

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: