DAY 58 – non violenza

È arrivato il Biondo e ci siamo trasferiti insieme in un appartamento accanto al museo di storia naturale. La notte bisogna stare attenti che girano i velociraptor.

Stasera siamo stati in un locale sulla quattordicesima a sentire il gruppo di Blake e Devon, gli Olde York e vedere gente enorme e sudata pogare violentemente. A metà serata, quando mancavano ancora tre gruppi, il sudore arrivava già alle caviglie ed una punkina ha perso i sensi per via delle esalazioni di uno skin particolarmete accaldato. La serata comunque non è andata male. Nessun morto stavolta.

Mahatma Gandhi, non è parente di Mon Mothma, capo dellAlleanza Ribelle.

Mahatma Gandhi, non è parente di Mon Mothma, capo dell'Alleanza Ribelle. Qui è un paio d'anni prima che lavorasse per la Capcom in Street Fighter II turbo nei panni di Dhalsim.

Gandhi era un figo. Oggi è il suo compleanno e gli dedico il post. Gandhi è il padre della patria in India, è stato emigrante ed ha studiato leggi a Londra, ha viaggiato ed è entrato in contatto con tante ingiustizie e con tante brutture e, per fare capire alla brutta gente che martoriava il suo popolo che lui non ci stava, ha preso la potentissima decisione di non usare la violenza.

Pensateci, è facile: ti maltrattano, ricattano, umiliano, imprigionano gli amici e tu come prima reazione prendi un oggetto comodo ed appuntito e la fai pagare al primo stronzo che passa. No. Gandhi no. Gandhi ha detto “niente violenza, ora” e si è messo ad aspettare. E più aspettava e più i suoi nemici pensavano “oh, perché non reagisce ora? Dove vorrà arrivare” e continuavano a maltrattare il suo popolo, ma sempre con meno gusto. Questo è un messaggio fortissimo: se non reagisci alle angherie il tuo popolo può liberarsi dall’Impero Britannico. Però non devi MAI usare la violenza. È come quando giochi a pinella, al contrario: non devi prendere picche però se ti capita di prenderne una devi assicurarti di prenderle tutte. Ecco.

Tempo fa c’è stata una spiacevole discussione tra un mio amico ed un altro tipo che orbitava in uno dei miei giri. Sono volate parole pesanti (e sin qui normale) e poi sono volati spintoni e li mi sono incazzato perché non voglio stare in giri in cui il dibattito si fa con le mani, altrimenti non scendevo dall’albero e non imparavo ad accendere il fuoco e costruire la ruota.

Capiamoci: a me piacciono le arti marziali, mi diverte la guerra simulata, mi piacciono gli sparatutto al computer e so spiegarvi perché un proiettile JHP è diverso da un FMJ, però non accetto la violenza come strumento legittimo di interazione umana. Puoi essere pronto a fronteggiarla, può capitarti di trovartici in mezzo e dovertene tirare fuori ma quello è diverso: è sopravvivenza. Per quanto possibile, invece, l’approccio di Gandhi è da preferire.

Vogliate bene a Ghandi: ha tutte le qualità positive di Gesù ed in più un titolo di Juris Doctor dell’University College di Londra. Gesù è molto ispirato da questa cosa e sta facendo domanda per diventare Grad Student da qualche parte. Dice che vuole un dottorato interessante: o qualcosa di archeologico o qualcosa di scientifico. Dice che sono gli unici ambiti dove ci sia qualcosa da imparare sull’universo. Contrariamente a quanto sostiene la chiesa che dice che farsi troppe domande e portare avanti il progresso fa male alla società. Io ho sempre trovato ottimo l’approccio del “question everything” e se la chiesa dice che è male sono sicuro di stare sulla strada giusta :)

Ora nanna, che il concerto è stato bomba.

Cri, te l’ho salutato Blake. Baci : )

Tag:, , , , ,

About Nevermore

vedi New York e poi muori

One response to “DAY 58 – non violenza”

  1. fridaphotography says :

    Grazie!
    E dire che io pensavo che il massimo della compressione di esseri umani in un luogo si ottenesse al Newroz in serate particolarmente gradite ai convitati. Chissà che macello c’era al concerto del buon B.!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: