DAY 56 – Autumn in New York

Foglie rosse, freddino pungente quando esci di casa, nuvole dalle forme buffe che fanno le capriole sospinte dal vento, giornate più corte, una nuova palette di colori e maglioni più pesanti. Detta così sembra una figata, però se già fa così freddo mi chiedo come faranno a vivere tutti i poveretti senza casa che ho visto in giro d’estate : (

Morale: New York è il paese dei balocchi solo se hai i baiocchi. Nel senso di soldini, non i biscotti alla nocciola del mulino bianco. Che buoni.

Come avrete notato da oggi apriamo la redazione spagnola, direttamente da Madrid. Tra parentesi a Madrid abbiamo già dei lettori, come il mio caro amico Emulsio, che magari vuole partecipare con un qualche contributo anch’egli, in qualità di emigrante. Emulsio se ci sei batti un colpo :)

Vagando per la gigantesca libreria di Barnes & Noble di Union square ho trovato un libro inusuale:

Freemasons for Dummies è forse il libro più bello della famosa serie che abbia mai visto. Spiega la storia, i riti, le logge e come farsi precettare dall'antico ordine iniziativo del Grande Oriente. Berlusconi ne ha avuta una copia negli anni settanta, quando si è tesserato alla loggia deviata P2 di Licio Gelli.

Freemasons for Dummies è forse il libro più bello che abbia mai visto tra quelli col titolo simile al mio blog. Spiega la storia, i riti, le logge e come farsi precettare dall'antico ordine iniziativo del Grande Oriente. Berlusconi ne ha avuta una copia negli anni settanta, quando si è tesserato alla loggia deviata P2 di Licio Gelli.

Ora vi faccio un corso rapido di Massoneria per Gaggi, per snellire il tutto passiamo direttamente ai punti importanti: la P2.

P2 è il nome di una loggia deviata operante dalla fine degli anni sessanta sotto l’egida di Licio Gelli, imprenditore e poeta toscano con le mani invischiate in affari loschi sino al gomito ed autore del noto bestseller Piano di Rinascita Democratica, recentemente messo in scena dalla Compagnia della Libertà nei teatri, salotti, tribunali, carceri, ed emittenti tv di tutt’Italia.

P2 nasce per prendere il posto di P1, loggia identica nata negli anni settanta dell’ottocento e sciolta col resto del Grande Oriente d’Italia tramite decreto del Gran Maestro Torrigiani nel 1923, dietro ordine dei fascisti, ed invischiata con gli scandali della sua epoca come la questione della Banca Romana. Buon sangue non mente.

Licio Gelli non fonda P2, gli viene affidata alla fine degli anni sessanta. La P starebbe per Propaganda, ed in origine il nome starebbe ad indicare che lo scopo della loggia è riqualificare l’immagine della massoneria presso l’opinione pubblica. Notate che sino al ’23 la massoneria appoggia i fascisti, venendo poi indicata come possibile fastidio ed eliminata.  In linea di massima se uno sta contro i fascisti mi starebbe simpatico, il problema è che questi signori dopo pochissimo *diventano* i fascisti e si mettono a giocare al golpe silenzioso.

Gelli ha tessere in bianco consegnatigli dal Gran Maestro e le usa per arruolare persone a sua discrezione scegliendo tra personaggi influenti della politica, dello spettacolo e delle forze armate, convincendoli di starli iscrivendo al Grande Oriente d’Italia e di fatto tenendoli per se. Dopo pochissimo tempo Gelli ha un’agenda notevole che gli consente di dare una mano all’amico Principe Borghese per il suo tentativo di golpe, finito come noto in merda. Neanche a fare i colpi di stato son buoni ‘sti fascisti, tsk.

Tra parentesi, quando ero coordinatore dell’UAAR per la provincia di Pisa sono stato invitato ad un congresso del Grande Oriente d’Italia nell’aula magna della Sapienza (quella in piazza Dante, non quella a Roma) sulla tematica della laicità dello stato. In teoria uno si aspetterebbe un atteggiamento laico da questi signori, invece gli unici ad aver fatto un discorso serio ed apprezzabile in materia sono stati il gran maestro Raffi ed il professor C. della nostra università. C’era un sacco di gente, i più buffi erano i ventenni vestiti  a festa. I meno buffi i cinquantenni pelati con l’aria da democristiani. Ho conservato la cartolina d’invito alla conferenza, è qualcosa che non si riceve tutti i giorni.

Rubo un pezzo da wikipedia per fare prima:

Licio Gelli, per il quale la magistratura spiccò un ordine di cattura il 22 maggio 1981 per violazione dell’art. 257 del codice penale (spionaggio politico o militare – si riteneva che Gelli possedesse copie di alcuni dossier riservati del SIFAR e di altri servizi segreti), si rifugiò temporaneamente in Uruguay.

La commissione parlamentare Anselmi, creata il 9 dicembre 1981, ritenne che la P2 fosse strutturata come due piramidi sovrapposte, con i 972 nomi della lista appartenenti alla piramide in basso, Gelli come punto di congiunzione tra le due piramidi e una piramide superiore composta da nomi che figuravano su un’altra lista composta da personaggi che trasmettevano gli ordini alla piramide inferiore. A detta di alcuni giornalisti, tale lista sarebbe stata portata da Gelli a Montevideo.

Secondo il procuratore di Roma del periodo, gli iscritti delle due liste dovevano essere complessivamente 2000 e in un’intervista rilasciata da Gelli al settimanale L’espressodel 10 luglio 1976 questi affermò che gli iscritti alla Loggia P2 erano allora 2400 (secondo la commissione parlamentare che ebbe modo di leggere alcune corrispondenze tra Gelli e i capigruppo della loggia, intorno al 1979 vi fu una revisione generale degli elenchi degli iscritti, per cui le persone iscritte dopo quella data potevano effettivamente essere in numero minore). Comunque sia, una buona metà dei nomi mancherebbe ancora all’appello ed anche diversi appartenenti alla massoneria ascoltati dalla suddetta commissione affermarono che la lista era veritiera ma incompleta.

Fu immediatamente intuito che i documenti sequestrati testimoniavano dell’esistenza di un’organizzazione che mirava a prendere il possesso delle leve del potere in Italia: il “piano di rinascita democratica“, un elaborato a mezza via fra un manifesto ed uno studio di fattibilità sequestrato qualche mese dopo alla figlia di Gelli, conteneva una sorta di ruolino di marcia per la penetrazione di esponenti della loggia nei settori chiave dello Stato, indicazioni per l’avvio di opere di selezionato proselitismo e, opportunamente, anche un preventivo dei costi per l’acquisizione delle funzioni vitali del potere: «La disponibilità di cifre non superiori a 30 o 40 miliardi sembra sufficiente a permettere ad uomini di buona fede e ben selezionati di conquistare le posizioni chiave necessarie al loro controllo».

Potete scaricare il Piano di Rinascita Democratica (democratico quando è democratico il PD) cliccando su questa bella scritta.

 


« Il vero potere risiede nelle mani dei detentori dei mass media»

 

(Licio Gelli)

Già, proprio così. Non ditemi che non lo sapevate.

Già, proprio così. Non ditemi che non lo sapevate. Lui l'ha detto "non ne sapevo niente, me la sono ritrovata nella cassetta della posta". Forse mi sbagliato, forse ricevere una cartolina dai massoni è una cosa più comune di quanto pensassi.

Tag:, , , , , , , , ,

About Nevermore

vedi New York e poi muori

4 responses to “DAY 56 – Autumn in New York”

  1. Esiliato says :

    Berlusconi non ne ha ricevuto una copia, la ha solo trovata nella cassetta delle lettere. Non ne aveva mai fatto richiesta =D

    una lettura IMPRESCINDIBILE (e inquietante oltre che mozzafiato) è il saggio TRAME ATLANTICHE… alto tasso di depressione!

    • Nevermore says :

      Me lo immagino il fattorino massone che va a consengare le tessere col cappuccio con la visierina ed il motorino con il loghino di compasso e squadra

  2. palbi says :

    Lascia perdere B&N. Se vuoi andare in una libreria vera in Union Square vai qui: http://maps.google.com/maps?hl=en&tab=wl

  3. lucha says :

    Lo dice anche De Cataldo in un suo libro: vi siete mai chiesti perché si chiama P2? Perché da qualche parte c’era la P1. E come minimo, esiste anche la P3, P4…

    …paranoia…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: