EXTRA! – Inglourious Basterds

Sì, sono andato alla premiere di Inglourious Basterds ed ho goduto come un riccio. A dirla tutta, uscendo dalla sala ci siamo infilati di straforo a vedere anche Up 3D, nel gigantesco multisala della AMC a Times Square, portandoci pure via gli occhialini per ricordo. Sono uscito proprio contento: c’è proprio gusto a vedere i nazisti crepare a legnate sul muso :D

Io mi faccio facilmente trasportare dall’entusiasmo, quindi non vi sconvolgerete troppo leggendo che a mio modesto parere questo è il film più importante della cinematografia mondiale del presente millennio. Cazzata, ma spararle grosse mi piace. Sentite questa “L’Italia è una repubblica democratica fondata sul lavoro”. Fantastica.

Il film va visto necessariamente in lingua originale, anche perchè già di suo fa abbondante uso dei sottototitoli essendo girato in inglese, francese, tedesco e pure in italiano. La sala a mezzanotte era gremita e nei momenti più caldi partivano applausi e cori da finale dei mondiali. Un po’ come le scene rese immortali da Benni nei cinema di periferia del dopoguerra italiano.

Venerdì per Maciste c’era il tutto esaurito. Qualcuno era venuto addirittura vestito da Maciste, cioè senza maglietta. Sudavamo come bestie, perché c’era vera partecipazione allora, e tutte le volte che Maciste alzava la clava partiva l’urlo “Giù l’asso di bastoni”, e quando tirava su un macigno metà sala si alzava in piedi, gonfiava il collo e sollevava per solidarietà chi una sedia, chi la moglie. Alla fine del primo tempo parecchi non ce la facevano più dal mal di schiena, e c’era ancora da affrontare il Minotauro.
Il secondo tempo iniziò con la danza del ventre eseguita dalla ballerina sudamericana Chelo Alonso, diva quanto mai amata dalle nostre parti. La scena fu sottolineata da boati di entusiasmo e tentativi di imitazione da parte delle signore presenti, le quali però, avendo una circonferenza assai maggiore della diva, stordirono a culate diversi spettatori.”

Stefano Benni, Il Bar Sotto il Mare (1987)

Alla fine ci siamo scambiati pacche sulle spalle e gran soddisfazione per aver partecipato alla liberazione della Francia ed alla lotta al nazismo, scoprendo tra l’altro che metà dei presenti erano italiani. Nessuna sorpresa: gli emigrati spesso supportano la resistenza in patria.

Blake mi ha anche proposto di andare a Boston e nel Rhode Island con la sua band questo weekend e lo farei veramente volentieri, devo giusto vedere se mi riesce organizzarmi.

Sono contento di essere riuscito comunque a godermi il film nonostante l’impegno di quella cagna di giornalista di repubblica.it che nella recensione del film, qualche mese fa, ha spiattellato il finale nel titolo ed il resto della trama nelle prime tre righe. Uno spoiler della madonna. Spero che muoia gonfia di rospi.

una squallida imitazione di Charlie Chaplin. Somiglia anche al gatto dello scorso post

una squallida imitazione di Charlie Chaplin. Somiglia anche al gatto dello scorso post

Tag:, , , , , , , , , , ,

About Nevermore

vedi New York e poi muori

8 responses to “EXTRA! – Inglourious Basterds”

  1. 'Cesca says :

    Invidia all’ennesima potenza.
    E UP ti è piaciuto?

  2. Nevermore says :

    sì, era tanto carino :D

  3. Andrea Spacca says :

    ma ancora con ‘sta storia dello spoiler?
    gli spoiler rovinano solo il cattivo cinema e la cattiva letteratura.

    quanto a bastardi senza gloria, il trailer non promette delusione, ma potrebbe essere fuorviante

  4. Cristina says :

    Concordo pienamente sulla Tarantinata.
    E ti ricordo: Vai da B&H. E compra tipo Tutto anche per me. u__u

    Once again, grazie della felpa. Dannati cineyankee-surgelatori.

    Dall’Ontario passo e chiudo, se pensi di farci un salto ti do i dati dell’Ostello. Merita!

    Alla prossima!
    C.

  5. palbi says :

    Il film e’ bello ma non ti e’ sembrato un po’ troppo Tarantino che rifa’ Tarantino? Insomma niente di nuovo in citta’

  6. Nevermore says :

    in realtà è per questo che mi è piaciuto: niente di nuovo ma una raffinazione sullo stile. ci sono tutti i soliti elementi, però mischiati al meglio. tipo tutto il gioco sugli accenti

  7. Francesco says :

    poi la scena dove si taglia una mano e la sostituisce con una motosega mi è piaciuta un casino

Trackbacks / Pingbacks

  1. EXTRA – meglio tardi che mai™ « Emigration for Dummies - 11 novembre 2009

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: