DAY 3 – se volevo fare ingegneria me ne andavo al polimi

Oggi in ufficio mi hanno dato l’incarico di questa settimana. Dopo che l’hanno fatto ho chiesto conferma due volte per essere sicuro di aver capito bene. Mi hanno messo in mano un catalogo della MiniTec (una ditta di TRAVI) e mi hanno incaricato di progettare il guscio protettivo dell’ammoritzzatore sismico del rivelatore di onde gravitazionali LIGO.

Ricapitoliamo: devo imparare CAD, studiare i blueprint del coso e disegnargli intorno un guscio di plastica e alluminio che sia versatile, funzionale e venga bene in foto. Fortunatamente ne vogliono solo tre versioni.

A pranzo ho mangiato il mio primo hotdog da film, serivotmi da un hotdoggaro da film in una strada da film. Poi ho comprato frutta e verdura “coltivata biologicamente” nel mercatino hippie dietro l’università ed alla fine sono tornato a lavoro sino a tardissimo.

Per cena ho visto della gente di Couchsurfing.com, chiacchiere leggere con gente improbabile. Probabilmente avrei fatto meglio a seguire il programma alternativo: festa fetish a tema “emergency room” in un locale sulla quarta. Non sono andato perchè mi prendeva male l’idea di vestirmi da medico sadico pensando al sistema sanitario americano. Non so se mi spiego, è proprio di cattivo gusto, come Tremonti vestito da vampiro. Magari alla prossima ci vado, sperando che il tema sia un po’ più allegro e non riguardi le zanzare.

Il mio amico Bepi dall’italia mi ha messo in contatto con un suo amico della scena NYHC, sabato andrò a sentire il suo gruppo, gli Olde York ad un pomeriggio hardcore giù a downton. Se riesco voglio vedere anche lo Strummer Memorial.

Fatto del giorno: ho ricevuto una chiamata di spam sul cellulare. Una voce registrata mi ha detto che c’era un problema con la mia carta di credito e premere 1 per parlare con un operatore. Ho guardato il numero da cui ho ricevuto la chiamata su internet ed ho scoperto che è una truffa con beffa annessa: non solo ti succhia soldi se premi 1, ma ridirige anche la telefonata a casa di una povera disgraziata =|

Che mondo, questa America

Tag:, , , , , , , , , , ,

About Nevermore

vedi New York e poi muori

2 responses to “DAY 3 – se volevo fare ingegneria me ne andavo al polimi”

  1. sapiens says :

    Buona sopravvivenza, Sardo Del Nord.
    E’ insopportabile come tu sia un asso in tutto, anche nella prosa blogghistica.

    P.S. mai intitolare “Day $n – ” i post: sai che imbarazzo al primo giorno di vacche magre!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: