Archivio tag | donne che scopano con scimmie video

EXTRA – 42!

There is a theory which states that if ever anyone discovers exactly what the Universe is for and why it is here, it will instantly disappear and be replaced by something even more bizarre and inexplicable. There is another theory which states that this has already happened.

Douglas Adams , The Restaurant at the End of the Universe

In sordina, Emigration for Dummies ha raggiunto quarantaduemila visitatori. A vederlo adesso non si direbbe, ma sino a non molto tempo fa questo era un blog molto vivace ed animato, con post e commenti da ogni parte del mondo. Ora tutti gli autori sono in Italia e questo, diciamolo, non fornisce gli spunti necessari a scrivere qualcosa su un blog che ha come tema principale racconti di emigrazione. Fornisce tuttavia spunti per l’emigrazione, quindi a breve avremo una nuova generazione di EFD ad attrarre traffico dai sei (o sette? Si deve contare Giuliano Ferrara?) continenti.

Quarantadue, numero importante per questo blog e per questo universo (ma di sicuro già lo saprete), è il numero di migliaia di visitatori che hanno speso del tempo a leggere le [stronzate] interessantissime vicende descritte tra queste pagine; qualcuno è arrivato qui per caso, qualcuno ci conosceva già, altri volevano solo vedere donne che scopano con scimmie video. No, davvero: buona parte delle persone che arrivano qui da google hanno digitato keywords tipo tette, culo, ragazze fighissime, tette fighissime, ragazze con tette fighissime, donne che scopano con scimmie, scimmie con tette fighissime, donne che scopano con Kossiga con tette fighissime, etc

42 è la risposta. Lo sa anche Google. E se lo dice Google è vero.

Non ho ancora capito cosa ci sia dietro questo mistero che regola il nostro piccolo universo, e tuttavia sono sicuro che se lo capissi, questo muterebbe per diventare qualcosa di ancora più complicato. Esattamente com’è successo per Capezzone.

Allora, Auguri Emigration for Dummies. Grazie cari lettori, grazie care lettrici. Grazie anche a voi cari vettori e care matrici, che mi fate compagnia in queste giornate di tarda estate. Chissà che finalmente non riesca a laurearmi pure io e tornarmene all’estero :)

PS – Se stai leggendo questo blog ed hai intenzione di emigrare ( o ti trovi già all’estero ) ed hai una buona penna ed un sarcasmo tagliente, e magari ti va di raccontarci qualcosa della tua esperienza, scrivici un commento arguto. I migliori saranno selezionati a mezzo torneo di Mortal Kombat come prossimi contributori del blog.

LA RISPOSTA.

EXTRA – TRENTAMILA!

Ciao amiche, amici, lettori, soci nonché sbadati estimatori di ‘donne che scopano con scimmie video’ tratti in inganno dall’indicizzazione di questo blog. Vi voglio bene. Non solo agli zoofili, intendiamoci.

Voglio bene a tutte le persone che hanno attraversato questo blog negli ultimi mesi rendendolo vivo ed accompagnando le vicende di emigrazione di tre giuovini italici alle prese con tre paesi diversi. E pure un po’ a Giuliano Ferrara che ci ha fatto compagnia con la sua aria da simpatico Hutt.

Penso sia necessaria una breve introduzione, a vantaggio dei lettori dell’ultima ora: Io sono Luigi e sono amico di Gesù, oltre che primo autore in ordine cronologico di questo meraviglioso blog che fa ridere ma anche riflettere. Come uno specchio deformante o la satira fatta bene.

Vi scrivo per annunciarvi che Emigration for Dummies è stata raggiunta dal suo visitatore numero TRENTAMILA (eee!), cosa che riempie di gioia me, Lucha e Babel e ci rende fieri e stasera si va tutti a festeggiare e ci si ubriaca e ci si racconta le storielle tipo “eh, ti ricordi quando eravamo solo a 15974?” “non ci sono più i contatti di una volta” e tutte quelle cose che ti racconti quando sei ubriaco a sufficienza da vedere i tuoi amici che stanno in tre città diverse. Se qualcuno vuole unirsi è libero di farlo. Ci scambiamo poi commenti qui.

Questa è una resistenza da 30.000 Ohm. Sta a rappresentare Emigration for Dummies, che resiste dopo trentamila visite. Figata, eh? E poi dicono che le menti scientifiche non sanno esser poetiche.

Emigration for Dummies, che blog! Eh, lo dico con l’aria un po’ commossa ed un po’ soddisfatta da genitore che vede la propria creatura crescere, prendere la propria strada e non diventare fascista. Perché succede anche nelle migliori famiglie che ti distrai un attimo ed il tuo adolescente preferito si ritrova nel giro di amici sbagliati e si condanna ad una vita senza donne. Perché, non lo sapevate? Tutti i fascisti sono brutti. Me l’ha detto Gesù. Gliel’ha fatto come dispetto: tu metti una camicia nera o una croce celtica e subito ti viene la forfora e ti si accorcia la fronte.

Ma non divaghiamo, che parlavamo del blog che cresce, si arricchisce di nuovi autori e nuovi stili e prosegue nel suo cammino radioso verso la vetta della blogosfera. Che poi devo ancora capirlo che cazzo sia questa blogosfera, che dal nome mi sembra una roba alla Dragonball. Comunque, grazie grazie grazie, amici e soci, lettori e commentatori, visitatori occasionali e tutte voi persone meravigliose che avete donato un pezzo della vostra vita a questo blog raccontandoci il vostro vissuto e le vostre esperienze. Spero di poter tornare su queste pagine tra qualche anno e vedere che il blog è ancora in funzione e che nuovi emigranti si sono aggiunti alle sue schiere, e perché no, anche quelli attuali ancora qui. Direi che per l’ultimo punto ci sono pochi dubbi: tornare a vivere in Italia è una scelta così masochistica che è considerata troppo hardcore anche per il peggior giro BDSM di Berlino. Parlo di quella gente che reputa accettabile farsi appendere coi ganci al soffitto mentre si guarda Porta a Porta con i gancetti a la Ludovico Van.

Comunque, sono arrivato qui come visitatore 30.001 che c’erano ancora i campanellini tintinnanti, e i confetti nell’aria (è così che chiamano i coriandoli, in America. Lo sapevate? Chiamano anche pepperoni il salame. Penso sia un qualche scherzo male interpretato che si trascina da generazioni) ed ho fatto in tempo ad incontrare il visitatore 30.000 di cui vedrete uno screenshot a fine articolo.

Emigration for Dummies è stato il mio modo di rimanere in contatto con il mio mondo quando mi trovavo nel Nuovo Mondo™ ed è stato lo strumento con cui molti dei miei conoscenti mi hanno conosciuto un po’ meglio e, devo essere sincero, ha avuto un’importanza non sottovalutabile nel raggiungimento della mia felicità presente. Sì, perché se ho iniziato ad avere uno scambio epistolare con quella che ora è l’altra metà della mia vita è stato per via dei nostri rispettivi blog, dopo un fortuito incontro di in quel di Times Square. Ma se avete seguito il blog già la sapete questa storia : )

Aggiungo solo che Gesù è attualmente in tour per l’Europa a presentare il suo nuovo vangelo e che presto emigrerò di nuovo, in compagnia della mia cara Frida, ed arricchiremo le pagine di Emigration for Dummies di nuove mirabolanti avventure. Nel frattempo vi lascio ai cari Lucha e Babel e, se qualcuno si decidesse, ad una nuova infornata di sferzanti autori da luoghi esotici e misteriosi.

Un ringraziamento speciale a tutti quelli che ci seguono dalla prima ora e che hanno lasciato traccia di se tra queste pagine : )

Un altro ringraziamento speciale a Sandro Bondi per non aver mai lasciato traccia di se tra queste pagine.

Un ulteriore ringraziamento speciale a Quentin Tarantino per Inglorious Basterds.

Un ennesimo ringraziamento speciale a me perché mi faceva piacere.

Un millesimo ringraziamento speciale a Joule peri l suo importante lavoro sulla termodinamica.

Un incredibile ringraziamento a Berlusconi che tra poco sconfiggerà il cancro. Parole sue. Gli altri cavalieri d’oro sono molto preoccupati e si chiedono se Silvio aspiri anche alla carica di Gran Sacerdote di Athena.

Un ciao. A presto.

Il nostro fortunato visitatore numero 30.000, che ci segue sin dal principio. Lui vi odia e vi mangerà il cuore mentre dormite. Non è vero, scherza. È in tour con Gesù, se lo vedete salutatelo. Ma occhio al cuore. Non ci si può fidare di un clown. Vale anche per Berlusconi, capivatelo una volta per tutte.

PS: auguri al buon vecchio Marco Anakin che oggi diventa vecchio : D

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.